DPCM 04/03/20 COVID-19

Lavori su Funi in Lazio

Riferimenti normativi: Sono diversi gli articoli contenuti all’interno del Testo Unico sulla Sicurezza sul Lavoro D.Lgs. 81/08, dove possiamo ritrovare il dovere da parte del Datore di Lavoro a far partecipare i lavoratori ad una formazione specifica contenuta in questa sezione di corsi. Premesso che si intende per “lavoro in quota”, ai sensi dell’art. 107, una “attività lavorativa che espone il lavoratore al rischio di caduta da una quota posta ad altezza superiore a 2 m rispetto ad un piano stabile” e che nell’articolo 111 ritroviamo la possibilità di utilizzare una tecnica considerata più pericolosa quando a seguito “della valutazione dei rischi, risulta che il lavoro può essere effettuato in condizioni di sicurezza e l’impiego di un’altra attrezzatura di lavoro considerata più sicura non è giustificato a causa della breve durata di impiego e delle caratteristiche esistenti dei siti che non può modificare” “Il datore di lavoro dispone affinché siano impiegati sistemi di accesso e di posizionamento mediante funi alle quali il lavoratore è direttamente sostenuto”; E’ nell’articolo 116 comma 2 dove troviamo infine l’obbligo di fornire l’adeguata formazione anche in funzione di eventuali operazioni di salvataggio.

Destinatari: Molte attività di costruzione, manutenzione, collaudo, controllo, vigilanza, coordinamento e soccorso nei lavori effettuati in quota, ai fini della sicurezza, è conveniente eseguirli utilizzando sistemi di accesso e posizionamento mediante funi. La sospensione dei lavoratori può essere una condizione prevista o prevedibile in una fase lavorativa determinata per accedere, stazionare, evacuare, soccorrere. Si specifica il termine usato è “lavoratore” e non persona in quanto i destinatari sono coloro che eseguono delle lavorazioni per conto di un D.L. o di un committente. Nel caso di persone esiste il sistema di soccorso Nazionale. E’ necessario in ogni caso eseguire una corretta valutazione dei rischi considerando: la tipologia del lavoro; le situazioni al contorno; la durata; le attrezzature utilizzabili; le capacità dei lavoratori e tutto quello che è obbligatorio e ragionevolmente prevedibile considerare prima di decidere conveniente la scelta di una lavorazione che utilizza tecniche di sospensione attraverso funi. E’ dunque vincolante, una volta fatta questa scelta, avere del personale adeguatamente formato, informato ed addestrato. I nostri corsi sono pertanto destinati a tutti coloro che saranno coinvolti in questa metodologia e tecnica di lavoro. Sono stati previsti dei corsi anche validi per l’aggiornamento obbligatorio.

Prog. Titolo Durata Data Inizio Costo
  Accesso e attività lavorativa su alberi 32 590,00€
  Accesso e lavoro in sospensione in siti naturali o artificiali 32 590,00€
  Aggiornamento per accesso e attività lavorativa su alberi 8 200,00€
  Aggiornamento per accesso e lavoro in sospensione in siti naturali o artificiali 8 200,00€
  Modulo pratico per accesso e attività lavorativa su alberi 20 390,00€
  Modulo pratico per accesso e lavoro in sospensione in siti naturali o artificiali 20 390,00€
  Preposti con funzione di sorveglianza dei lavoratori 8 200,00€

Obiettivi: Il percorso formativo è finalizzato all'apprendimento di tecniche operative adeguate ad eseguire in condizioni di sicurezza le attività che richiedono l'impiego di sistemi di accesso e posizionamento mediante funi, per il lavoro in sospensione in siti naturali e artificiali in accordo agli schemi dalla norma UNI ISO 22846-2 maggio 2017. Ad esempio, come da programma nel modulo pratico gli allievi dovranno essere in grado di realizzare ancoraggi e frazionamenti su strutture artificiali o su elementi naturali (statici, dinamici, ecc.). Dovranno saper eseguire delle calate (operatore sospeso al termine della fune) e discese (operatore in movimento sulla fune già distesa o portata al seguito), anche con frazionamenti; in particolare, oltre le su menzionate, dovranno aver assimilato anche tutte le altre attività previste dal programma.

Metodologie: Una metodologia usata dall’istruttore è la “dimostrazione pratica”. Essa ha fra i suoi scopi primari il far conseguire all’allievo una abilità pratica (es., saper utilizzare una fune per una calata, fissarla ad un punto di ancoraggio sicuro, ecc.) e per far ciò, oltre alla presentazione delle nozioni teoriche nel modulo preliminare, il docente dimostrerà “come si fa” invitando l’allievo a ripetere le sue azioni finché anch’egli non sia capace di compierle correttamente. Questo metodo si articolerà in cinque fasi:  a. spiegazioni dell’insegnante; b. dimostrazione dell’insegnante; c. prestazione dell’allievo: d. supervisione dell’insegnante; e. valutazione del risultato. E’ importante che la prestazione dello studente e la supervisione del docente (fasi c e d) si svolgano contemporaneamente. La prestazione dell’allievo viene fatta ripetere più volte anche se è stata soddisfacente già alla prima, questo ha lo scopo di consolidare immediatamente l’abilità appresa.

Programmi: Durante le giornate formative in cui si articola il corso si tratteranno tutti gli argomenti come illustrati dal programma. Ad esempio saranno oggetto di formazione: DPI specifici per lavori su funi: a) imbracature e caschi b) funi, cordini, fettucce, assorbitori di energia c) connettori, freni, bloccanti, carrucole riferiti ad accesso, posizionamento e sospensione. Loro idoneità e compatibilità con attrezzature e sostanze; manutenzione (verifica giornaliera e periodica, pulizia e stoccaggio, responsabilità).

Attestato: Al termine di ogni sessione formativa, teorica e pratica, gli allievi saranno oggetto di valutazione da parte dei docenti/istruttori che dovranno convalidare le nozioni e le capacità acquisite. Sarà compito loro stabilire se il discente risulta idoneo o deve ripetere qualche modulo. Conseguita l’idoneità a svolgere i lavori su funi essa verrà trascritta su un diploma controfirmato del soggetto formatore e dai docenti riportante la  normativa di riferimento, il programma, le date, gli orari e le sedi. Questo documento, consegnato in originale, è valido a tutti gli effetti di legge per comprovare l’avvenuta formazione.

Certificato medico: E’ necessario, prima di iniziare il corso, produrre un certificato medico attestante l’idoneità a svolgere la parte pratica.

Video Conferenza

Vorresti provare
la nuova piattaforma?

Prova le prime 2 ore dei nostri corsi gratuitamente.
Se ti trovi bene puoi proseguire per ricevere l'attestato valido a livello nazionale.

CONTATTACI >>>

SEGNALAZIONE IMPORTANTE!

Corso obbligatorio per i lavoratori e i preposti adibiti all’installazione ed alla rimozione della Segnaletica Stradale.

Leggi di più >>>

Attenzione!

Corsi uso Attrezzature - in scadenzaCorso obbligatorio per gli addetti alla conduzione attrezzature.

Leggi di più >>>

Corsi Online

Catalogo Corsi Online

Sono fruibili Corsi in modalità Online.

Catalogo Corsi Online

Oppure vedi 

Demo

Politica Qualità

Gruppo Alta Formazione SRL
P.IVA: 03225150832
Fax: 010 0994502
Sede Legale:
Via XXIV Maggio, 30
98122 Messina (ME)
E-mail: segreteria@altaform.it
Sede Operativa:
Passo Armando Vezzelli, 4/1
16132 Genova (GE)
Tel: 010 0994500

Powered by StudioEnot
Formazione Lazio © 2014 - 2020